martedì 9 giugno 2015

L'AMORE E' SOPRAVVALUTATO

Nessun commento:
 


L’amore è sopravvalutato. Come per tante altre cose sono rimasta convinta per 25 anni che la mia visione fosse la visione di tutti. Non avevo mai considerato il pluralismo per certa roba, tipo l’amore. 

L’amore della tua vita, quello con cui decidi di condividere i giorni, il bene, il male, e quella infinita gamma di dettagli che ad uno ad uno riempiono il tuo tempo, quell’amore là pensavo bisognasse solo trovarlo, non ho mai creduto davvero che per certi non esiste, semplicemente non c’è. Il cuore pompa ma poco, la testa vola ma non troppo lontano, il respiro si perde ma a malapena. L’amore educato e composto, sommesso, razionale e controllato è un amore minore, non ti impone il sacrificio, non pretende altruismo, non è esclusivo, non sa di sublime. 

In certe persone non c’è quel potenziale, il loro massimo dentro la scala di noi amatori incalliti non solletica nemmeno l’asta della sufficienza, ma in fondo noi siamo senza intermezzi, e scale di grigi, oscilliamo dal tutto al niente attendendo una eternità ma esaurendo lo scambio di posizione in uno solo tempo, denso e dolorante ma inevitabile.


Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget
 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff