giovedì 2 ottobre 2014

CORRERE O RINCORRERE

Nessun commento:
 





La terra gira, il tempo passa e la vita scorre.

Non siamo destinati a rimanere fermi eppure c’è chi punta i piedi e decide di restare. Restare incagliato in un sempre rassicurante, conosciuto, familiare.

C’è chi cammina, si trascina a fatica e guadagna un passo alla volta il futuro, senza fretta, ma con costanza e fiducia.

E poi c’è chi è nato per correre, chi allena gambe e fiato giorno dopo giorno solo perché ha fame di orizzonti e asseconda la vita, la spreme e cerca invano di dominarla. Non si arrende e combatte per non perdere attimi, possibilità, scoperte, sempre teso verso la meta ultima: il massimo, l’eccellenza.

Io tifo per loro, per i corridori instancabili, anche se l’obbiettivo è fumoso, una promessa mai esaudita. Io tifo per loro perché corrono ma non sanno rincorrere, non sanno subire, non sanno accontentarsi di niente meno di quello che stanno davvero cercando. Tifo per loro perché negano il compromesso, e osano pretendere anche quando non hanno più aria nei polmoni anche quando fermarsi vorrebbe dire salvarsi, evitare di scivolare nel baratro, preservare il cuore e vivere di pace.

Io tifo per loro perché nonostante la grande paura dell’ignoto non restano sedotti dal già visto e saltano, alcuni  addirittura con la rincorsa.




Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget
 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff